L'Energia delle Pietre

Updated: Oct 28, 2021


Vi siete mai chiesti
perché in tutte le culture si utilizzavano gioielli in pietra naturale?

Pensate veramente
che fosse esclusivamente per diletto o per abbellimento?

Cosa poteva spingere
persone con una Vita tanto dura
a “perdere tempo”
per costruire bijou?


Le Pietre e i loro Significati


ONICE NERO


Il simbolismo dell'onice è la dimensione che è oltre la vita terrena. E’ legato alla radice, alla protezione che la Madre Terra ci offre. Il suo colore nero assorbe tutto il resto nel suo abisso di oscurità. Tutto in essa è contenuto nel silenzio e nella pace eterna.

E' il superamento della molteplicità nell'Unità. L'Onice corrisponde al punto zero della matematica. In questa pietra, l'energia potenziale di tutta la manifestazione sta in assoluto riposo.

Secondo alcune tribù africane, l'Universo è sorto dalla grande esplosione di un minuscolo Onice. Tutto era addormentato al suo interno ed esplodendo, diede origine al mondo della manifestazione.

L'oscurità di questa pietra e la voce della conoscenza suprema della divinità, gli antichi cercavano in essa le risposta a tutti i loro dubbi. Data la sua enorme forza, l'Onice fu utilizzato pure come oracolo dai popoli antichi. Questa pietra è buona contro le energie negative.

Se la luce del colore nero significa l'unità primordiale, la sua ombra è attratta dall'ignoranza, dove si nascondono le entità non evolute, le energie disequilibrate, le attrae magneticamente, le assorbe e le dissolve nell'abisso dell'oscurità. Così come un pozzo senza fondo, le forze malefiche, nel penetrare nell'onice, si immergono nel vuoto del nulla e sono dissolte da questa pietra.

Se colui che porta l'onice è vittima di cattivi pensieri da parte di altre persone, con l'Onice si troverà protetto. Non sarà raggiunto da tali pensieri negativi, perché sarà l'Onice ad assorbirli e ad annullarli.

Essa assorbe e annulla le vibrazioni negative che tendono ad impregnare l'aura umana. Per questo è fondamentale portare con noi un'Onice quando dobbiamo entrare in contatto con persone o ambienti negativi. Senza neanche rendersene conto colui che la porta vedrà aumentare la sua forza spirituale, vedrà che molti dei suoi dubbi si chiariranno.


CORNIOLA


La corniola ha il colore arancione-dorato del tramonto e ci collega alla bellezza e all'energia della terra. Risveglia la sensazione di appartenenza e l'amore per il nostro pianeta e approfondisce il nostro apprezzamento per i suoi doni.

Nel nostro percorso di sviluppo, la corniola ci aiuta a rimanere in contatto con le energie della terra e non farci mancare il terreno sotto i piedi.

Ci dona stabilità e resistenza. Inoltre, ci insegna ad indirizzare la nostra attenzione al momento presente, a vivere nell'oggi e ad adempiere al nostro compito nel mondo con gioia e coraggio.

Ci dà validità e vivacità e stimola la concentrazione. La sua energia ci lega alla terra e ha un'importanza particolare per chi è portato ad allontanarsi con lo spirito, per chi è distratto o confuso e per chi non sa trovare la propria direzione nella vita.

La corniola aiuta a riscoprire la meraviglia per la bellezza del creato. Fa scorrere più liberamente la vita dentro di noi, risveglia le nostre capacità inventive e ravviva l'espressività creativa.

L'energia stimolante e al tempo stesso realistica della corniola è utile contro l'apatia. Questa pietra viene utilizzata per attivare la depurazione del sangue, per curare i disturbi circolatori, i ristagni sanguigni, le vene varicose e in generale tutti i disturbi dell'irrogazione sanguigna.

Previene i blocchi nell'apparato digerente e sostiene il funzionamento del fegato, oltre che il metabolismo e l'assimilazione ottimali per l'alimentazione.

In caso di sterilità ed impotenza, può sciogliere i blocchi di energia. Inoltre, è stato dimostrato che la corniola può alleviare i dolori reumatici.

Mantiene la vita in movimento dentro di noi e quindi rende flessibile anche il corpo.

Nel Medio Evo, questa pietra veniva impiegata proteggersi dalle infezioni e per combattere la febbre. Inoltre è utile per la cura della malinconia e dei disturbi nervosi, tradizionalmente le si attribuisce la virtù di vincere i dolori delle coliche e arrestare le emorragie.


OCCHIO DI TIGRE


L’Occhio di Tigre trasmette un calore pieno di vita.

Basta muovere leggermente questa pietra ed ecco apparire una Luce mutevole che le conferisce un’affascinante vitalità.

Essa ricava la sua calda radiazione dalle sue morbide tonalità dorate e marroni.

Se andando in cerca di protezione ci siamo abbandonati troppo alla sicurezza e al possesso, l’Occhio di Tigre ci fa capire ciò che andiamo cercando in realtà: calore, felicità e pienezza completa, che in ultimo possiamo trovare solamente se sappiamo rimanere aperti e in movimento, anziché irrigidirci in convenzioni e perseguire la soddisfazione di desideri sfuggevoli. Questa pietra favorisce la nostra capacità di guardarci dentro, di trovare la Forza di iniziare nuovi percorsi.

Stimola la nostra comprensione, dona alla nostra mentalità nuova creatività e vitalità e una maggiore capacità di vedere le cose. Perciò, sotto il suo influsso ci riapriamo alla molteplicità delle possibilità che possono portarci più vicini al nostro obiettivo di realizzazione.

E’ una pietra che ci mostra che la Vita è sempre in continuo movimento. Ci sprona ad andare sempre avanti e a guardare sempre più in profondità, fino a scoprire proprio dentro di noi quel tesoro di perfetta pienezza che potrà trasmetterci la voglia del nuovo, di scrutare le nuove vie, di allargare le nostre conoscenze e i nostri percorsi reali. Ha la facoltà di riscaldare il corpo e aiuta a superare più velocemente i raffreddamenti. Rafforza la vista in quanto scioglie i blocchi emotivi che ostacolano la chiarezza della nostra visione. E’ indicato per chi soffre di problemi di respirazione.

QUARZO ROSA


Il Quarzo Rosa simboleggia l'amore. La tradizione gli attribuisce il potere di attrarre l'amore verso chi lo porta. In realtà il suo significato è molto più profondo: esso è un archetipo dell'amore assoluto ed emana l'amore dell'Universo su di noi e su tutte le cose.

Questa pietra possiede la capacità di annullare l'ego, ma non attraverso dure prove, bensì attraverso l'amore. Il suo compito è di stabilizzare le nostre Emozioni mettendoci in relazione con gli altri. E’ la pietra dell’armonia e della relazione fiduciosa e amichevole, rende la nostra anima più leggera, pacifica e amorevole, facendo sparire il rancore, l'ira, l'odio e il nervosismo. Annulla l'aggressività, rilassa il sistema nervoso, regola il ritmo cardiaco, abbassa la pressione alta.

Serve per rafforzare i legami d'amore, l’ affetto, la comprensione e genera solidarietà. Sviluppa il senso dell'estetica, la percezione di bellezza e armonia. Questo cristallo sviluppa inoltre la nostra capacità di meditazione. Armonizzando il nostro ritmo cerebrale e eliminando i pensieri egoisti lascia spazio al pensiero puro.

Essendo la pietra del 4° Chakra, che corrisponde al piano emozionale, agisce eliminando le nostre inibizioni, libera la spontaneità e crea un’armonia con il Tutto.

Il Quarzo Rosa usato nei momenti di crisi e litigi diminuisce le tensioni, calma e rilassa i nervi. Combatte lo stress, la depressione, la stanchezza fisica e mentale. È il regalo migliore da fare a coloro con cui desideriamo riconciliarci, o a coloro che non hanno autostima o dipendono troppo dai giudizi altrui.


TURCHESE


In Egitto questo minerale era considerato il simbolo dell'Aldilà e dell'Universo. La Turchese è il simbolo della presenza divina sulla terra. E' quindi una pietra che stimola pensieri elevati, che libera l'anima dalla schiavitù dei sensi aprendole spiragli di luce provenienti dal cielo. Facilita il rilassamento mentale e fisico, promuovendo nel contempo il gusto del bello e del sublime. Aiuta a liberarsi dagli stimoli negativi e dal senso di oppressione.

E' una pietra da indossare soprattutto quando dobbiamo convivere con persone opprimenti, pessimiste, che mostrano uno spiccato egocentrismo negativo.

La sua struttura porosa la mette in relazione con i polmoni, agisce positivamente sulle persone malinconiche. Indossato, questo minerale, previene o riduce il mal di testa, le febbri di varia natura, fortifica gli occhi e accelera i processi di guarigione, promuove la forza e l'attività delle cellule cerebrali. In campo magico è da sempre adoperato come amuleto portafortuna come scudo anti-malocchio e da portare con sé nei viaggi.

I suoi cambiamenti di colore sono considerati come segni importanti da non sottovalutare.

Il Turchese è la pietra sacra delle tribù degli Indiani d'America. Protegge il nostro campo energetico ed esalta le vibrazioni positive. Risveglia il senso del bello e dell'armonia, favorendo la chiarezza e facilitando l'auto-espressione.


AMETISTA

Il nome viene dal greco e significa "non può essere ubriaco", infatti già da allora si riteneva questa pietre in grado di favorire lucidità mentale, si riteneva che questo minerale potesse rendere desto e vigile l'uomo scacciando i pensieri negativi e conferendo l'equilibrio e il buon senso. Rafforza l'intuito, la concentrazione e l'attenzione.

L'ametista riunisce, nella sua vibrazione cromatica viola, il rosso, fuoco della forza vitale della conoscenza e dell'attività, con la luce blu della pura spiritualità, della calma e della pace. Le sue vibrazioni tranquille trasmettono quel tipo di serenità piena di pace in cui paura, preoccupazioni e collera si sciolgono e lo spirito si apre a esperienze spirituali.

Riunire il rosso e il blu armonizza la vita sentimentale, conferisce equilibrio e stabilità nel rapporto tra la coppia.

L'ametista aiuta a capire le visioni e i sogni, insegnando l'umiltà, stimola l'intuito e la meditazione.

Già dall'antichità veniva utilizzata per alleviare gli stati di paura, tensione, allucinazioni e isteria.

Promuove la consapevolezza e aiuta ad affrontare in modo coerente e cosciente tutte le situazioni che siamo costretti ad incontrare.

Attenua i dolori e le tensioni, soprattutto quelle collegate ad emicranie, a ferite e a gonfiori.

Nell'intestino regola la flora batterica ed il riassorbimento dei liquidi.

L'ametista è indicata per il chakra del 3° occhio e va portata sul lato sinistro.

Viene consigliata alla III decade del segno della Vergine (13.09 - 22.09).


CRISTALLO DI ROCCA

Il Cristallo di Rocca è un perfetto portatore di luce pura. I suoi raggi chiari e integri contengono tutti i colori dell'inde. Esso ci unisce a quella pienezza e sorgente di energia originale che vive nel profondo della nostra anima come luce divina e illumina ogni creatura nel più profondo. Il cristallo di rocca ci invita costantemente ad assomigliare alla sua luce risplendente.

Ci aiuta a riunire la nostra anima all'anima universale ed elimina i ristagni e blocchi energetici, impurità dell'aura e disarmonie dell'anima che ostacolano questa purificazione. In tal modo ci dona chiarezza e purezza, rafforzando anima e spirito. Ci aiuta a trovare la nostra strada e a prendere decisioni giuste, approfondisce l'intuito e la meditazione.

Inoltre, ricarica la nostra batteria vitale di un'energia sempre nuova. Come l'ametista, viene apprezzata in tutto il mondo come pietra utile a favorire la meditazione, oggi come nell'antichità. Il cristallo di rocca purifica e armonizza l'atmosfera.

La sua proprietà di neutralizzare le vibrazioni negative ne fa una pietra protettiva assolutamente preziosa. Inoltre, dona chiarezza ai nostri sogni se indossiamo il bracciale energetico la notte o se lo teniamo nelle vicinanze.

La pietra accompagna e protegge la nostra anima nei suoi viaggi in altre dimensioni e pertanto in molte civiltà faceva parte degli arredi tombali. Inoltre, neutralizza gli effetti nocivi delle radiazioni terrestre di altri disturbi geopatici. Poiché il cristallo di rocca assorbe dall'ambiente molte vibrazioni, che però riesce a neutralizzare solo parzialmente quando viene troppo sollecitato, è particolarmente importante ripulire con cura questa pietra di tanto in tanto.

Considerato simbolo di lealtà, verità, innocenza e fede, in alcune culture si utilizza per individuare le malattie nei pazienti. Il cristallo di rocca è una pietra altamente "elettrica", capace di ricevere e trasmettere energia.

In riferimento a queste proprietà gli indiani sostengono che possa trasmettere, potenziandola, l'energia Prana diffusa nell'aria e necessaria al funzionamento dell'organismo.

 

TALISMANO

Scegliere un Talismano significa essere in procinto di evolvere, denota una voglia di cambiamento il voler mettersi alla prova; essere in un momento di modalità “fare”; è legato alla volontà di intraprendere delle scelte con coraggio in cui si ha la sensazione di sentirsi “accompagnato” da un'Energia importante, quasi soprannaturale, che illumina ed esorta a compiere i passaggi nel modo migliore.

Importante è che la scelta sia fatta con la consapevolezza del valore che rappresenta e del significato che vogliamo imprimere.

Deve essere qualcosa che si ritiene “prezioso”, che colpisce e affascina, deve sempre entusiasmare ed è bene chiedere spiegazioni per conoscerne le peculiarità. Va sempre tenuto con sé.

AMULETO

La ricerca di un Amuleto denota un attimo di smarrimento, di insicurezza, del bisogno di difendersi da qualcosa o qualcuno.

In definitiva rappresenta la volontà di procurarsi uno scudo che permette di riprendere vigore, qualcosa che ripari momentaneamente e prepari al confronto o al cambiamento con tranquillità.

E' quasi sempre qualcosa che rappresenta solidità e che ci fa sentire protetti, quindi normalmente non è importante la lavorazione, non occorre sia appariscente e perfetto, si punta più sulle caratteristiche essenziali che esprimano la forza, la compattezza, la potenza.

Quindi una pietra semplice o burattata è quasi sempre la scelta più idonea. Si sceglie qualcosa di poco appariscente ma colmo di vigore ai nostri occhi.

37 views